PR & Influencer

Transcivetta Karpos 2019, mille coppie al via

Hanno raggiunto ancora una volta quota mille le coppie iscritte alla Transcivetta Karpos, gara di corsa in montagna – a coppie appunto – che si snoda in una delle cornici di maggior suggestione delle Dolomiti bellunesi, patrimonio dell’umanità Unesco e che domenica, 21 luglio, celebrerà l’edizione numero 39. Di nuovo, dunque, fa registrare il tutto esaurito la manifestazione bellunese che si sviluppa su un tracciato di 23 chilometri con partenza da Listolade (comune di Taibon Agordino) a arrivo ai Piani di Pezzè di Alleghe, correndo su e giù per i sentieri ai piedi della maestosa parete del Civetta, toccando i rifugi Capanna Trieste, Vazzoler, Tissi e Coldai. 1950 metri di dislivello positivo e 870 quelli di dislivello negativo. Il via verrà dato alle 9 per i concorrenti della competitiva, alle 9.15 per quelli della non competitiva. Il tempo massimo è fissato in 6 ore e trenta. Sono stati fissati anche dei cancelli orari: 12.00 al rifugio Vazzoler,13.15 al rifugio Tissi, 14.30 al rifugio Coldai. Dopo questi orari non verrà più garantita l’assistenza da parte dell’organizzazione.

«Vogliamo augurare un caloroso in bocca al lupo a tutti i concorrenti, ringraziandoli per l’adesione e l’affetto alla nostra manifestazione» dice Erminio Ferretto, del comitato organizzatore. «Un ringraziamento va anche a tutti coloro che collaborano con noi, il Gruppo ciclistico Civetta Superbike, il Consorzio Operatori Turistici Alleghe Caprile, gli uffici turistici di Alleghe e Agordo, i gruppi Alpini di Agordo e San Tomaso, il Soccorso Alpino e numerosi altri volontari».

Oltre che per i primi classificati delle tre categorie (maschile, femminile e mista), diversi saranno i riconoscimenti per i protagonisti della Transcivetta Karpos. Tra questi, quello che andrà alle coppie che eventualmente saranno in grado di battere il record del tracciato. Questi i record da battere: coppie maschili 2h01’22 (2017 Luca Cagnati – Nicola Spada); coppie femminili 2h42’43” (2018 Erica e Francesca Ghelfi); coppie miste 2h30’29” (2014 Mirko Righele – Federica Boifava). 

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *