PR & Influencer

TEAM TREVISO, PIVATO E TONIUTTO AI PIEDI DEL PODIO TRICOLORE   

     
 

 

 

Ai campionati italiani promesse di Firenze quarta la discobola e quinta la giavellottista: per entrambe un gran primato personale. In tre, il prossimo weekend, ai Tricolori allievi

 

(13.06.22) Sono entrambe di Montebelluna, vestono la maglia del Team Treviso, hanno lo stesso allenatore (Emanuele Serafin) e sembra quasi che si siano date appuntamento ai piedi del podio tricolore.

 

La discobola Alessia Pivato e la giavellottista Adele Toniutto sono giunte rispettivamente quarta e quinta ai campionati italiani promesse, disputati nel weekend a Firenze. Alessia ha lanciato il disco a 45.79, migliorando di 19 centimetri il record personale stabilito l’anno scorso. La misura, che vale anche il record provinciale promesse, è la stessa che ha consentito alla lombarda Megan Sorti di salire sul terzo gradino del podio tricolore in virtù di un secondo miglior lancio (44.78 contro il 44.50 della trevigiana). Ma Alessia, classe 2002, dunque alla prima stagione in categoria, può essere ugualmente soddisfatta.

 

La stessa soddisfazione che ha accompagnato il quinto posto di Adele Toniutto. Il podio, a conti fatti, nel suo caso non era così vicino, ma Adele ha fatto atterrare il giavellotto a 47.62, migliorando il record personale di 1.32 metri e realizzando il miglior risultato di sempre per un’atleta tesserata per una società trevigiana. Appena sette giorni prima, al Challenge, sulla stessa pedana fiorentina, aveva lanciato a 46.30, centrando la qualificazione automatica per gli Assoluti di Rieti. Ora questo nuovo miglioramento che porta la Toniutto ad un progresso complessivo di quasi due metri rispetto alla scorsa stagione.

 

Sorride anche il tecnico Serafin, che sottolinea il valore dei due risultati, dopo una prima parte dell’anno non facile sia per Alessia che per Adele, tra impegni di studio e problemi fisici.

 

Nella rassegna fiorentina, per il Team Treviso, anche i diciassettesimi posti di Massimiliano Bordignon nei 110 ostacoli (15”53) e Sara Sartori nel triplo (11.31 con il condizionamento di un problema al piede) e il diciottesimo posto di Valentina Caberlotto negli 800 (2’17”11). Sfortunata invece Elena Parolin, caduta sulla settima barriera dei 400 ostacoli mentre stava conducendo una bellissima gara.

 

L’attenzione del club trevigiano si sposta ora sui campionati italiani allievi, in programma il prossimo weekend a Milano. Tre gli atleti in gara: Eleonora Favaretto nell’eptathlon, dove con 4314 punti ha la quinta prestazione italiana dell’anno, Elisa Maria Menegotto nei 100 ostacoli (15”14) e Gabriele Simon nel lungo (6.62).

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *