PR & Influencer

Progetto estate Montebelluna 2021: al via anche le proposte dei due Istituti comprensivi

Ed anche l’ultimo tassello del Progetto estate Montebelluna 2021 è stato completato.

Si è svolto questa mattina l’incontro tra l’assessore all’Istruzione, Claudio Borgia, ed i due dirigenti scolastici, Serena Ajello per l’Istituto comprensivo 1 e Mario De Bortoli per l’Istituto comprensivo 2 per definire l’attivazione delle proposte estive gratuite rivolte agli studenti delle scuole primarie e delle secondarie di primo grado di Montebelluna così come previsto quest’anno dalle disposizioni ministeriali.

Spiega l’assessore all’Istruzione, Claudio Borgia: “E’ stato un incontro positivo che conclude una serie di confronti portati avanti queste settimane tra l’amministrazione comunale e i dirigenti scolastici. Nonostante le tempistiche strette, si sono colte le opportunità previste dalle disposizioni ministeriali e a partire dalle prossime settimane entrambi gli Istituti comprensivi organizzeranno attività ed iniziative gratuite per gli studenti dell’infanzia, delle primarie e delle medie che si terranno nei plessi scolastici per alcune settimane nei mesi di giugno e luglio. In questo caso, saranno direttamente le scuole ad individuare i ragazzi e ad interfacciarsi con le famiglie. Il Comune metterà a disposizione alcuni servizi e spazi a disposizione delle scuole.

Si completa così la ricca offerta estiva per i minori messa a punto dal Comune, dalle parrocchie, dalle associazioni e dai due Istituti comprensivi montebellunesi. Voglio complimentarmi con i dirigenti e gli insegnanti che hanno promosso e aderito a questa progettualità che porta Montebelluna ad essere, ancora una volta, tra le prime e poche realtà a varare questo tipo di proposta.” 

Conclude il sindaco, Elzo Severin“Mai come quest’anno l’offerta estiva montebellunese è stata così ricca. Le famiglie potranno scegliere tra un ventaglio variegato di proposte, da quelle più ludiche a quelle più educative a secondo delle esigenze e delle propensioni dei figli”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *