PR & Influencer

Le nuove abitudini dell’allenamento running indoor ai tempi del coronavirus

Difficile abituarsi, ma se vogliamo salvaguardare la nostra e altrui salute, le restrizioni vanno seguite, attuate e tenute ben presenti. Da studi recenti il virus covid 19 può rimanere nell’aria fino a mezz’ora e considerando le variabili quali aria e umidità il rischio è quello di incontrare il virus anche se non c’è nessuno al momento vicino a noi.

Quindi diamo il via ad allenamenti sul tapis roulant, cyclette, ripetute in terrazzo e home fitness…in altre parole le mille sfumature dell’allenamento in casa.

Per un allenamento sul tapis roullant il principio importante è quello di mantenersi idratati durante l’attività almeno 500 ml di una soluzione salina isotonica (MINERAL PLUS), da bere a sorsi durante l’attività di circa 60 minuti di tapis roulant.
In alcune persone particolarmente sensibili l’assunzione di sali minerali durante l’attività può provocare problemi di stomaco, quindi il consiglio è quello di preparare una soluzione ipotonica (lo stesso dosaggio di polvere in 750 ml) oppure bere acqua semplice o con aggiunta di maltodestrine (CARBOPLUS) durante l’attività e reintegrare i sali minerali alla fine, possibilmente in associazione con gli aminoacidi essenziali, soprattutto se l’allenamento è stato ad elevata intensità e durata.
Per la preparazione delle ultra può essere molto utile imparare a mangiare mentre si corre, in modo tale da abituare lo stomaco all’assunzione e digestione di solidi in movimento, mangiando a piccoli morsi delle barrette facilmente digeribili e leggere ( E-NERGETIKA).

Nel caso in cui ci si sbizzarrisca con circuiti che comprendono core stability, scatti, esercizi di forza oltre all’importanza dell’idratazione c’è l’importanza del recupero, l’utilizzo di (AMINO ESSENTIAL) aminoacidi essenziali per il mantenimento della massa muscolare in seguito allo sforzo fisico più o meno intenso.
L’attività fisica in questo periodo è importante per mantenersi in forma, scaricare l’ansia e lo stress, il consiglio è quello di adattarsi e continuare ad avere la solita sana alimentazione che contraddistingue la vita dello sportivo, con le 5 porzioni di frutta e verdura al giorno, i cereali integrali, i legumi, la frutta secca oleosa.
Visti i repentini cambi di temperatura possiamo supportare in nostro organismo con delle vitamine e minerali, utile un multivitaminico (MULTIVIT FORTE) tutte le mattine per un periodo di 20 giorni circa.

Dott. sa Annalisa Faè

Avatar
Amo l'Arte in tutte le sue declinazioni e follie. Cuore bassanese e castellana d'adozione, rincorro mostre, musei e gallerie sparsi nel mondo che poi recensisco su Storie di Eccellenza. Come artista visiva mi firmo Ketra da quando ho preso in mano la china per poi traghettarmi verso altri media più sperimentali. Agatha Christie, Bauhaus e Siouxsie&The Banshees i miei compagni di viaggio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *