PR & Influencer

L’ALPE ADRIA IN SCENA A GOURMANDIA 2018

La manifestazione ideata dal Gastronauta Davide Paolini è giunta ormai alla 3° edizione; 3 giorni con i grandi gusti italiani, con chef  famosi e più di 200 banchi d’assaggio di aziende artigianali del gusto italiano, tra le novità, una grande area è stata dedicata alla macroregione dell’Alpe Adria promossa dall’editore Maurizio Potocnik.

Un  salotto ed un’area show cooking all’interno della manifestazione, infatti, coinvolgeranno territori, personaggi, chef, vignaioli, televisioni e produttori tra Veneto, Trentino, Friuli Venezia Giulia, Istria e Slovenia con interviste, show cooking, degustazioni, talk show no-stop.A Gourmandia, nell’area denominata “show cooking Club Magnar Ben” si scopriranno sapori ed inediti enogastronomici dell’Alpe Adria, un“tris” d’incontri con Maurizio Potocnik, editore e critico enogastronomico fondatore di Club Magnar Ben BEST GOURMET, ricco di intensi programmi:

AREA COOKING SHOW CLUB MAGNAR BEN

Sabato pomeriggio 12 maggio dalle ore 17.00 alle ore 18.00 “Dal monte Calvario all’antica foresta lupanica (bosco dei lupi)”, tra degustazioni e cooking show interverranno Ivan Uanetto patron della Trattoria Da Nando di Mortegliano (UD), vincitore del premio Best of Alpe Adria “Miglior cantina/carta vini al ristorante 2018”, la farina Blave de Mortean ed il piatto tipico della Trattoria Da Nando “La polente cuinciade”, il prof Vittorino Gallo con il tartufo di Muzzana (UD), la Ribolla e i grandi vini naturali di Damijan Podversic (GO).

Domenica 13 maggio dalle ore17.00 alle 18.00  andranno in scena “Sorprendenti giovani d’Alpe Adria: Cucina, Vini e agricoltura sostenibile” – Talk show-degustazione-show cooking con lo chef Carlo Nappo del ristorante Podere dell’Angelo (PN) award Best of Alpe Adria “Miglior ristorante emergente 2018”, Cristian Specogna e il Sauvignon Duality – Vignaioli Specogna di Corno Di Rosazzo (UD) e Walter Zamuner, giovane agricoltore produttore dello Zafferano di San Quirino (PN).

Lunedì 14 maggio dalle ore 16.00 alle ore 17.15 sarà invece di scena “L’olio istriano, il Boskarin, il pesce” – Show Cooking – talk show e degustazioneconAleksandra Vekic produttrice dell’olio istriano Mate (HR) e i suoi oli riconosciuti tra i migliori al mondo, la Trasparenza Marina e il Timbro istriano, lo  chef Stefano Basello del ristorante Là di Moret (UD) con la carne del manzo istriano “Boskarin” in olio-cottura (HR) , il carpaccio di branzino istriano con lo chef Tadej Gasparin del ristorante Pikol di Nova Goriza (Slo) vincitore dell’ Award Best of Alpe Adria “ Miglior piatto 2018 dell’Alpe Adria”.

AREA SALOTTO BEST GOURMET DELL’ ALPE ADRIA

Nei 3 giorni di Gourmandia, inoltre, IL SALOTTO BEST GOURMET DELL’ALPE ADRIAospiterà golosi incontri no-stop con la macroregione con degustazioni e wine tasting dalle ore 10.30 – 18.30.

Sabato  12 maggio “Resort di lusso e prodotti biologici nelle colline del Prosecco Superiore”: la cucina di Diego Chiarano del Resort Colonìa, la nuova raffinata struttura dedicata al relax, al benessere ed all’enogastronomia nelle meravigliose colline tra Conegliano e  Vittorio Veneto, i vini e i prodotti biologici dell’Antica Quercia di Scomigo – uno dei luoghi più affascinanti del territorio coneglianese. L’azienda sarà presente con il Prosecco Superiore Docg Bio, l’olio e i succhi di melograno biologici.

Domenica 13 maggio “A ovest dell’Alpe Adria”. La Farina gialla di Storo (vincitrice dell’award Best of Alpe Adria 2018 – Miglior prodotto dell’anno della macroregione europea), degustazione della famosa polenta Carboneria realizzata in loco nel grande paiolo attrezzato con la farina Gialla di Storo, vino, formaggio tipico Spressa e salame, in degustazione anche i biscotti e le gallette sempre prodotte da Agri90 Cooperativa Agricoltori del Trentino (TN); i grandi vini, distillati e aceti trentini saranno invece rappresentati da Pojer e Sandri storici produttori nella Valle di Cembra in Faedo (TN).

Lunedì 14 maggio “A est dell’Alpe Adria”. Il ristorante Il Fogolar del Là di Moret di Udine con lo chef Stefano Basello presentano il carpaccio di manzo istriano Boskarin e l’olio-cottura con l’olio Timbro Istriano Mate; la Famiglia Boris Gasparin del Ristorante Pikol di Nova Gorica in Slovenia presenterà il carpaccio di branzino al profumo di agrumi, melograno, miele di castagno e l’ olio istriano Trasparenza Marina Mate, piatto vincitore dell’Award “Best of Alpe Adria – miglior Piatto 2018”. Il formaggio Tolminc bombato e le bollicine del Brda a Metodo Classico di Silveri Wines (Brda SLO), sempre prodotte in famiglia. Ci sarà la possibilità di conoscere e degustare l’aceto e il formaggio di Fossa Sirk della Subida di Cormons (GO) ed un nuovo e interessante produttore friulano con il suo “Amandum” un Friulano di classe prodotto dall’Azienda agricola – vinicola Dai Moras (GO).

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *