PR & Influencer

Il rilancio del Lido di Venezia: il sogno dell’armatore Pierfilippo Vidali

Possibile collegamento diretto tra la terraferma e l’isola, per renderla più accessibile.
Trattativa in stato avanzato con l’amministrazione comunale.


Pierfilippo, giovane armatore veneziano già molto noto grazie all’azienda Vidali Group, con i suoi
motoscafi blu trasporta migliaia di passeggeri alla scoperta delle isole della laguna di Venezia.
«Il mio obiettivo è far innamorare giovani e meno giovani della nostra laguna, delle nostre
tradizioni come la lavorazione del vetro soffiato e dei merletti, della nostra cultura popolare. Ma è
solo il primo degli obiettivi che mi sono proposto di raggiungere, ovviamente sostenuto da un team
di seri collaboratori che lavorano con me tutti i giorni e senza il quale non sarebbe possibile
raggiungere gli stessi risultati», spiega.
Il secondo obiettivo del giovane è rilanciare il turismo del Lido di Venezia.
«Sono cresciuto al Lido – racconta –, sono stato un bambino e poi un ragazzo sportivo. Correvo
sull’arenile tutte le sere, giocavo a golf e a tennis. Il Lido offre molteplici possibilità di fare sport: si
pratica calcio, basket, canottaggio e voga, hockey, pattinaggio, nuoto e tanto altro. Ora, da uomo,
posso affermare che il Lido è il paradiso dello sport.
Ma il Lido è anche spiaggia, fatta di dune naturali, di sabbia fine e dorata, dall’acqua pulita resa tale
dalla protezione delle due dighe di San Nicolò e Alberoni; per non parlare poi dei murazzi e degli
stabilimenti balneari caratterizzati dalle tipiche “capanne” e dalle conchiglie sull’arenile.
Il Lido – continua Pierfilippo – è stato anche teatro di numerosi film che hanno fatto la storia del
cinema italiano. Ne cito solo due: “Morte a Venezia” di Luchino Visconti e “C’era una volta in
America” di Sergio Leone. La prima settimana di settembre l’isola fa da scenario a uno dei festival
più conosciuti e rinomati al mondo, la Mostra Internazionale Cinematografica, che, dopo l’Oscar, è
la manifestazione cinematografica più antica in assoluto, curata dalla Biennale di Venezia.
Il mio sogno è rendere più semplice il collegamento al Lido, per far conoscere a tutto il mondo
questa meravigliosa lingua di terra che si allunga per 12 km tra il Mar Adriatico e la laguna di
Venezia».

Avatar
Amo l'Arte in tutte le sue declinazioni e follie. Cuore bassanese e castellana d'adozione, rincorro mostre, musei e gallerie sparsi nel mondo che poi recensisco su Storie di Eccellenza. Come artista visiva mi firmo Ketra da quando ho preso in mano la china per poi traghettarmi verso altri media più sperimentali. Agatha Christie, Bauhaus e Siouxsie&The Banshees i miei compagni di viaggio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *