PR & Influencer

Eurointerim #PlasticFree L’Agenzia per il Lavoro e l’impegno per l’ambiente

Dalla fine del 2019 e per tutto il 2020 Eurointerim Spa, Agenzia per il Lavoro, avrà un nuovo obiettivo: divenire #plasticfree eliminando l’utilizzo di oggetti monouso di plastica.

 

“Il nostro impegno – afferma il Presidente di Eurointerim Spa Luigi Sposato – è cominciato con l’introduzione graduale in azienda di prodotti compostabili al 100%, bottiglie in vetro e borracce termiche in acciaio inossidabile, riutilizzabili all’infinito. Anche i gadget aziendali sono stati scelti il più possibile in ottica green. Le agende e i calendari 2020 sono stati realizzati con carta prodotta con alghe della Laguna di Venezia oltre che con il 30% di fibre riciclate e cellulose. E’ fondamentale che l’impegno per l’ambiente cominci proprio dalle aziende.”

 

Eurointerim a Natale, a conferma dell’impegno per l’ambiente, ha pensato di donare ai propri dipendenti diretti un albero, che ognuno ha potuto scegliere. Gli alberi indicati verranno piantati a inizio 2020 nelle località selezionate.

In Azienda inoltre, è affisso il Decalogo Green #Plasticfree che raccoglie alcuni pratici consigli utili nella vita di tutti i giorni per sensibilizzare sulla tematica: https://www.eurointerim.it/decalogo-green/

Inoltre parte degli uffici della Sede di Padova sono stati dotati di purificatori d’aria, che monitorano la qualità dell’aria, la filtrano automaticamente e rimuovono gas, allergeni e particelle inquinanti.

Secondo i dati 2018 del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP) circa il 95% dei rifiuti in mare è costituito dalla plastica, che inquina sia nella fase di produzione sia nella fase di dispersione. Le materie plastiche degradandosi rilasciano nell’aria etilene e metano. Le microplastiche vengono inalate e ingerite dall’uomo con il consumo di acqua e cibo (ogni settimana gli esseri umani ingeriscono c.a 5gr di plastica!).

Nel Mar Mediterraneo, secondo il WWF, finisce ogni minuto il corrispettivo di circa 33 mila bottigliette, che nell’arco di un anno si trasformano in 570 mila tonnellate di plastica inquinante. Se non si invertirà la rotta, si stima che nel 2050 nei mari sarà presente più plastica che pesci.

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *