PR & Influencer

Dov’è nato il Poker? Italia, Francia o…?

Il poker ha una presa particolare sulle persone, ed ha inoltre una storia affascinante anche se, ammettiamolo, un po’ misteriosa. Risulta apparentemente difficile fornire dati certi sulle sue origini. La paternità del suddetto gioco viene reclamata a gran voce da diverse Nazioni europee, in particolar modo da Francia, Italia e Germania. Alcuni sostengono addirittura che gli antenati del Poker risiedano in Persia.

Ne girano di voci sul Poker, ma in questo articolo considereremo le testimonianze storiche più credibili.

C’è chi ravvisa diversi punti in comune tra il poker e lo Zarro milanese, si tratta di un gioco molto in voga nel rinascimento italiano, proibito da Francesco Sforza attraverso un editto del 1531, cosa che però non ne bloccò la diffusione. Il mazzo si componeva di 20 carte, ogni giocatore ne aveva a disposizione 5 e gli unici punti erano la coppia, il tris e il colore.

Il termine ‘’zarro’’ nell’Italia settentrionale veniva usato in special modo negli anni ‘90 per definire un giovane dai modi rozzi e/o di bassa estrazione sociale.

Spostandoci in Francia, vediamo che dopo aver preso piede un gioco che si soleva chiamare ‘’poque’’, questo ‘’emigra’’ negli Stati Uniti assieme ai coloni francesi e agli appassionati giocatori, e nella zona del Mississippi sarebbe diventato quello che è il poker che conosciamo oggi. È proprio nell’America del 1800 che il poker viene infatti perfezionato e soprattutto regolamentato. Ma visto che nella storia la linguistica è importante, in quanto è spesso fonte di grandi indizi, non si può non prestare attenzione al fatto che la parola ‘’poken’’ in tedesco vuol dire ‘’bluffare’’, verbo che ha molto a che vedere con il poker, effettivamente. Alcuni storici propendono per la versione secondo cui il poker provenga da un gioco chiamato ‘’As Nas’’ praticato nel diciassettesimo secolo.

Tra le prime testimonianze scritte del poker abbiamo quella dell’attore inglese Joseph Cowell, il quale riporta che il poker venisse giocato a New Orleans con un mazzo da 20 carte e 4 giocatori che scommettevano sulla mano più grossa.

Il poker spopola rapidamente in tutto il continente ed oltre, divendo parte della cultura pop e delle riunioni tra amici. In Europa arrivò nel 1871 quando la Regina Vittoria venne a conoscenza del gioco dai ministri statunitensi, ma il suo successo vero e proprio arrivò dopo la Prima guerra mondiale per l’influenza che la cultura statunitense iniziava ad esercitare sul vecchio continente. Nel corso del tempo importanti varianti fecero la loro comparsa, tra le pricipali il poker texano, che iniziò a diffondersi nel 1970 quando apparve per la prima volta nella ‘’World series of Poker’’.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *