PR & Influencer

Credito Trevigiano e Confartigianato: scatta il patto per il Superbonus

Un “patto per il Superbonus” al fine di agevolare imprese e committenti della Marca ed avviare in tempi brevi i lavori, dando così una spinta positiva al rilancio dell’economia locale dopo l’emergenza Covid. È quello sottoscritto nei giorni scorsi tra Credito Trevigiano, Banca di Credito Cooperativo del Gruppo Iccrea e Confartigianato. L’accordo quadro – firmato nella sede di Credito Trevigiano a Vedelago – trova fondamento nella possibilità per cittadini ed amministratori di condominio di beneficiare delle norme introdotte dal Decreto Rilancio sull’innalzamento fino al 110% della detrazione per le spese effettuate in lavori di efficientamento energetico degli immobili, e mira a facilitare tutte le operazioni in capo ad imprese e privati.

Da un lato la Banca si fa carico dell’obiettivo del legislatore di favorire l’efficientamento del patrimonio edilizio italiano tramite la disponibilità ad acquistare i crediti fiscali e dall’altro Confartigianato consente ai propri associati – imprese del settore edile e dell’impiantistica idraulica/elettrica – di offrire un servizio ai committenti rispondente ad elevati standard qualitativi usufruendo della soluzione finanziaria di cessione dei crediti fiscali. Un’intesa eterogenea che avrà efficacia sull’intera provincia di Treviso e, per la cessione dei crediti fiscali, anche nell’area di Portogruaro.

Questa iniziativa si inserisce in un’ampia serie di proposte che il nostro istituto ha avviato in tema di Superbonus per sostenere il tessuto produttivo della Marca e promuovere adeguata attenzione al tema della riqualificazione energetica” riflette Paolo Antignati, Vice Direttore Generale di Credito Trevigiano, responsabile del progetto Superbonus, “l bagaglio di competenze ed esperienza professionale maturati dai dipendenti dell’istituto e di Confartigianato danno valore a questo accordo strategico, capace di garantire l’erogazione dei bonus governativi semplificando i passaggi in campo a imprese e committenti. Si tratta, in sintesi, di una risposta rapida e tangibile a necessità concrete emerse, in particolare nelle ultime settimane, dal territorio”.

Il sistema Confartigianato imprese Marca Trevigiana – afferma il Presidente Vendemiano Sartor – forte della sua mission di affiancare le imprese nella ricerca di opportunità per il loro sviluppo e consolidamento ha definito con l’Istituto di Credito Cooperativo di Vedelago questo accordo che risponde all’esigenza di intercettare in tempi particolarmente stretti le soluzioni più vantaggiose per le migliaia di imprese trevigiane operanti nel variegato mondo delle costruzioni. Un protocollo che dà linfa allo sviluppo del nostro sistema economico premiando e valorizzando le imprese che hanno un legame fidelizzato con il territorio e che son garanzia di qualità per i cittadini che usufruiranno di questa agevolazione fiscale”.

Anche il Presidente della Confartigianato di Castelfranco V.to Oscar Bernardi esprime la soddisfazione di un accordo che potrà consolidare maggiormente le opportunità messe in campo da questi nuovi incentivi. “In questi mesi abbiamo condotto un tour di incontri nei Comuni della Castellana che ci ha permesso di interfacciarci con imprese, privati e professionisti nel complesso tema dell’Ecobonus. I dubbi e le dinamiche da chiarire sono molti e complessi a causa della continua evoluzione della normativa. Il nostro accordo con il Credito Trevigiano rappresenterà un punto fermo per la buona riuscita degli interventi per il rilancio dell’edilizia e soprattutto dell’economia del territorio.”

Il tour di incontri organizzato dalla Confartigianato di Castelfranco “Ecobonus 110% – Roadmap per l’utilizzo degli incentivi” che ha fatto il tutto esaurito nelle cinque tappe precedenti si concluderà con l’appuntamento finale a Castelfranco Veneto venerdì 9 ottobre presso l’Hotel Fior alle ore 20.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *