PR & Influencer

AL CENTRO CINOFILO “MALANOCHE” DI FANZOLO IL PRIMO EVENTO DEL CLUB ITALIANO PASTORE OLANDESE

 

Si terrà domenica 3 novembre il primo evento cinofilo sportivo della neo costituita associazione “Club Sportivo Italiano Pastore Olandese asd”. L’appuntamento è a Fanzolo di Vedelago, presso il campo di addestramento cinofilo “Malanoche”, dalle 9 e per tutta la giornata. Scopo dell’iniziativa è far conoscere la razza, ancora non molto presente in Italia ma già in forte crescita. I cani si esibiranno in varie prove: Obedience, Igp, Mondioring, Agility e Ricerca.

“Abbiamo voluto con grande forza costituire questa associazione perché teniamo molto al pastore olandese, il nostro obiettivo è il mantenimento degli standard di razza e la tutela della razza nel territorio italiano – dichiara la presidente dell’associazione Chiara Cazzagon -. Vogliamo evitare che questa meravigliosa razza venga snaturata per moda com’è stato fatto negli anni passati con altri tipi di razze. Il pastore olandese nasce come cane da lavoro, per aiutare l’uomo e noi, come associazione, vogliamo preservare queste caratteristiche e motivazioni di razza.Molti dei nostri pastori olandesi gareggiano in sport cinofili con ottimi risultati, alcuni partecipano già da anni al mondiale pastore olandese; abbiamo già avuto il riconoscimento come club sportivo dal Wdsf (World Dutch Shepherd Federation) olandese per poter partecipare nel 2020 al mondiale in Cecoslovacchia. Il nostro prossimo passo sarà la richiesta all’Enci per il riconoscimento come Club Italiano di Razza Pastore Olandese”.

Saranno presenti all’evento l’assessore allo Sport del Comune di Vedelago Fabio Ceccato ed il vicepresidente nazionale Aics Claudio Manassei.

Per informazioni: www.pastoreolandeseitalia.info/ 329.7080963

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *