TURISMO. ALL’ITB DI BERLINO È IL GELATO A… SCALDARE LA PROMOZIONE DEL VENETO

Se l’ITB di Berlino è la più importante rassegna del turismo al mondo (lo slogan che la descrive è: “The World’s Leading Travel Trade Show), lo stand della Regione del Veneto, su cui campeggia il nuovo marchio “The Land of Venice”, è tra i più gettonati  dell’intera esposizione fieristica.

Merito dell’elegante allestimento degli spazi dai quali viene promossa l’offerta e l’immagine dell’intero territorio regionale, ma ancor più dello straordinario richiamo esercitato dal gelato distribuito dai maestri gelatai che annualmente danno vita alla Mostra Internazionale del Gelato artigianale di Longarone (Bl).

“Il nostro stand – spiega l’assessore regionale al turismo, Federico Caner – è stato letteralmente preso d’assalto da operatori e visitatori, grazie alla felicissima intuizione di abbinare il nostro nuovo marchio ad una delle produzioni venete più apprezzate, il gelato. Le coppette marchiate “The Land of Venice” stanno praticamente spopolando nei padiglioni della fiera, offrendo un’immagine gustosa e gioiosa del Veneto”.

Tra i gusti più apprezzati, il “Mimosa”, per celebrare l’odierna festa della donna, il “Tiramisù”, il dolce veneto più famoso e il gelato al Prosecco, in omaggio al vino più venduto al mondo.

“Giocando con le parole, potremmo dire che siamo riusciti ad accendere la nostra azione promozionale con un gelato – commenta Caner –, mettendo insieme tante eccellenze del Veneto, che si presenta a questa importantissima vetrina come una delle mete più ambite della clientela non solo tedesca, ma europea e mondiale”.

 

La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *