TREVISO CREATIVITY WEEK, VELVET MEDIA SPIEGA IL MARKETING DEL TURISMO AL TEATRO ACCADEMICO DI CASTELFRANCO

Venerdì 12 ottobre alle ore 18 secondo appuntamento del festival dedicato al business e alla creatività. Al banco dei relatori Amedeo Lombardi, patron di Home Festival, Mara Manente , direttrice CISET, Bassel Bakdounes, ceo della “Facebook” castellana, Damaso Zanardo, promotore del progetto OpenDream e Danila Dal Pos, curatrice della mostra “Le Trame del Giorgione”

Venerdì 12 ottobre dalle ore 18 alle ore 19.30 al teatro Accademico di Castelfranco Veneto c’è il secondo appuntamento di Treviso Creativity Week, il festival che si celebra nel Trevigiano dall’11 al 19 ottobre, dieci giorni dedicati al genio creativo e al business ideati da Innovation Future School. Il tema affrontato sarà “Il Turismo come leva di rilancio del territorio: si può fare?” e saranno chiamate a intervenire delle personalità del territorio che si sono distinte per abilità imprenditoriali e ingegno creativo. Al tavolo dei relatori venerdì siederanno Mara Manente, direttrice del CISET (Centro Internazionale di Studi sull’Economia Turistica di Ca’ Foscari, Venezia), l’imprenditore Damaso Zanardo, promotore del progetto OpenDream nell’area ex Pagnossin di Treviso, Amedeo Lombardi, fondatore di Home Festival, Bassel Bakdounes, ceo dell’azienda castellana Velvet Media e Danila Dal Pos, architetto e curatrice della mostra “Le Trame del Giorgione”.

“Castelfranco Veneto – spiega l’organizzatore Gianpaolo Pezzato – rappresenta una delle aree della Marca Trevigiana in cui l’incrocio tra innovazione, creatività e cultura sta creando delle nuove opportunità di sviluppo al territorio ed alla comunità, contribuendo a far diventare Castelfranco meta di destinazione turistica di interesse non solo per le aree circostanti ma anche per un turista di profilo internazionale”.

Il Veneto è la terza regione per numero di startup innovative (850) e vanta quasi settemila imprese a conduzione giovanile, l’obiettivo di TCW è quello di mettere in relazione tutte queste preziose realtà territoriali e farle dialogare. “Tutti i dieci giorni di eventi  – specifica Pezzato – sono finalizzati a mettere al centro i giovani innovatori creativi e le più interessanti idee imprenditoriali del territorio, stimolando il dialogo e il confronto tra gli attori di un ecosistema dell’innovazione che sta prendendo sempre più quota”.

Ed ecco il calendario dei prossimi eventi.  Il 13 ottobre a Treviso al Maggior Consiglio c’è un doppio incontro: prima con Ca’ Foscari Alumni dedicato alle nuove visioni e nuove leve imprenditoriali, poi nel pomeriggio si parla di creatività con “This marketers life”. La settimana successiva si riparte il 15 ottobre con “E-shop e user experience, come vendere gestendo al meglio l’omnicanalità” nella sede di Evologi srl a Meolo, nel Veneziano. Martedì 16 doppio appuntamento: “Ridisegnare le strategie con il design thinking” negli spazi di T2i – trasferimento tecnologico in piazza delle Istituzioni a Treviso e quindi alla Secco Spa di Preganziol, dopo la visita in azienda organizzata con gli Alumni di Ca’ Foscari, si parlerà di design, cultura e tradizione. Il giorno dopo, mercoledì 17  all’ex convento San Francesco di Conegliano “Food e turismo, come valorizzare queste leve”; ancora il 18 nella sede del Fablab Treviso presso  UNIS&F Lab di Unindustria  “A spasso tra creatività e tecnologia”. Venerdì 19 giornata piena: la mattina è dedicata a far incontrare gli studenti con imprese e startup, gli studenti stessi dovranno votare la loro startup preferita assegnando il primo premio “Innovation for Student”, mentre nel pomeriggio dopo la tavola rotonda su come sta evolvendo il rapporto tra Manifattura e terziario  spazio alla finalissima del Premio Creativity Startup. Il giorno dopo si conclude all’insegna delle donne e del premio Donna Trevigiana dell’anno.

Su sito internet www.trevisocreativityweek.it tutte le informazioni.

 

Amo l'Arte in tutte le sue declinazioni e follie. Cuore bassanese e castellana d'adozione, rincorro mostre, musei e gallerie sparsi nel mondo che poi recensisco su Storie di Eccellenza. Come artista visiva mi firmo Ketra da quando ho preso in mano la china per poi traghettarmi verso altri media più sperimentali. Agatha Christie, Bauhaus e Siouxsie&The Banshees i miei compagni di viaggio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *