The North Face® Lavaredo Ultra Trail – Sfidando la pioggia Nicolae Balan (Rou) e Rachel Drake (Usa) vincono la Sky Race

La Cortina Sky Race apre ufficialmente il fine settimana dedicato alla The North Face® Lavaredo Ultra Trail. Sfidando la pioggia Nicolae Balan (Rou) e Rachel Drake (Usa) vincono la Sky Race. Domani si entra nel vivo, Cortina Kids Race alla mattina e partenza della The North® Face Lavaredo Ultra Trail alle ore 23. In questi giorni attesi 3600 trail runners iscritti alle tre gare.

La quarta edizione della Cortina Skyrace ha aperto ufficialmente il fine settimana dedicato alla The North Face® Lavaredo Ultra Trail. Il rumeno Nicolae Balan e la statunitense Rachel Drake iscrivono il proprio nome nell’albo d’oro della Cortina Skyrace. Balan ha corso praticamente tutta la gara in completa solitudine, lasciando ad Antti Parjanne (Finlandia), Ben Derrick (Australia) e Samuele Toscan contendersi i gradini più bassi del podio. Il rumeno ferma il cronometro in 1:40’58’’ mentre Antti Parjanne conquista la seconda posizione con 6’19’’ di ritardo, il podio è completato da Ben Derrick con il tempo di 1:47’44’’.
In campo femminile dominio assoluto per la statunitense Rachel Drake che con il tempo di 1:55’03’’ conquista la prima posizione davanti alla connazionale Yiou Wang e Ashley Hawks.
Sul rettilineo finale, incitata da centinaia di persone Yiou Wang ha dovuto stringere i denti per non farsi superare proprio negli ultimi metri dalla Hawks. Il tempo della Wang è di 1:57’09’’.
Alle ore 17 da Corso Italia, è partita la quarta edizione della Cortina Skyrace, venti chilometri e mille metri di dislivello positivo per scoprire dall’alto tutta la conca ampezzana. Forcella Zumeles, il punto più alto del percorso, è stata conquistata salendo faticosamente ripidi pendii erbosi e rocciosi; il panorama sulla Regina delle Dolomiti era incorniciato dal Cristallo, dalle Tofane, dalle Cinque Torri, con sullo sfondo Pelmo, Civetta e Marmolada.
La prima giornata in programma si è aperta alle ore 10 quando si è alzato il sipario sul villaggio Expo allo Stadio Olimpico del ghiaccio. Il salone espositivo con i migliori brand outdoor e con le più importanti competizioni trail, in questi giorni ospiterà oltre 10000 visitatori, tra loro atleti e semplici appassionati che vogliono vedere le ultime novità del mondo trail running. All’interno del villaggio si sono svolte anche le operazioni per il ritiro del pettorale. In queste ore a Cortina d’Ampezzo stanno arrivando i 3600 trail runners iscritti alle tre competizioni in rappresentanza di 60 nazioni.
Oltre alle tre classiche gare in programma, venerdì mattina alle 11 sarà dato il via alla seconda edizione della Cortina Kids Race. Tre fasce di età e tre percorsi di lunghezza diversa nel centro di Cortina, con il pubblico che applaudirà i podisti in erba che taglieranno il traguardo sotto al Campanile, proprio come i loro “colleghi” più grandi.
Venerdì mattina, non appena sarà terminata la gara dei bambini, sul palco delle cerimonie sotto la Conchiglia di Piazza Dibona, saranno presentati i top runners della The North Face® Lavaredo Ultra Trail.
Qualche ora dopo saranno tra i nastri di partenza Hayden Hawks, attualmente il terzo atleta più forte al mondo, e Tim Tollefson, terzo all’Ultra Trail du Mont Blanc 2017. The North Face®, title sponsor dell’evento, mette in campo il suo atleta di punta, lo spagnolo Pau Capell, che lo scorso anno dominò la prima parte della LUT prima di doversi ritirare a 20 chilometri dall’arrivo. Tra i favoriti anche il tedesco Stephan Hugenschmidt, il polacco Marcin Świerc, i francesi Aurélien Collet e Michel Lanne e il giovanissimo cinese Min Qi, vincitore con record della Hong Kong 100 lo scorso gennaio.
Atlete a stelle e strisce favorite anche in campo femminile, con la vincitrice della CCC 2017 Clare Gallagher e le sue connazionali Keely Henninger, Kelly Wolf, Taylor Nowlin e Darcy Piceu. La nepalese Mira Rai e l’emergente cinese Miao Yao proveranno a dar battaglia alle americane, così come le spagnole Nuria Picas ed Emma Roca, e la brasiliana Fernanda Maciel, più volte sul podio alla Lavaredo Ultra Trail.
Tra gli italiani occhi puntati sul veneto Stefano Fantuz, campione italiano di trail running e su Andrea Macchi (Team Eolo), primo italiano al recente campionato del mondo in Spagna. Al via anche Emanuele Ludovisi, Carlo Salvetti e Fabio Di Giacomo. L’Italia al femminile potrà contare su Chiara Bertino e Elisabetta Mazzocco.
Per quanto riguarda la Cortina Trail (48 chilometri e 2.650 di dislivello positivo) prenderà il via alle 10 di sabato mattina. I 1600 concorrenti (numero chiuso) avranno 12 ore di tempo a disposizione per coprire il tracciato ad anello, che seguirà i primi 10 e gli ultimi 38 chilometri del percorso lungo.

La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *