Solidarietà ai collaboratori del Corriere del Veneto

Riceviamo e pubblichiamo
Liberi e Uguali non può che essere al fianco dei collaboratori del Corriere del Veneto che oggi si sono astenuti dal lavoro per protestare contro i tagli ai compensi imposti dall’editore Urbano Cairo, senza mediazione e senza alcuna possibilità di trattativa.

E’ una brutta notizia per i giornalisti che lavorano quotidianamente con professionalità e impegno per offrire a noi lettori un’informazione precisa e puntuale.

E’ una brutta notizia anche per la libertà di stampa, che per resistere alle pressioni della politica e delle tante lobby economiche deve essere pagata in modo dignitoso, e deve uscire dalla precarietà in cui le ultime modifiche alla legge sul lavoro l’hanno costretta.

E’ chiaro che se un passo avanti in questo senso si vuole fare, non solo nel mondo del giornalismo ma in tutti i settori in cui regnano incertezze e precariato, bisogna essere pronti a programmare una seria e consapevole politica del lavoro.
Francesco Miazzi
Candidato per “Liberi e Uguali” alla Camera Deputati

La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *