Si apre la “casa” della Huawei Venicemarathon. Domani è il giorno dell’ Alì Family Run del Parco San Giuliano

La casa della 33^ Huawei Venicemarathon è stata ufficialmente aperta. Molte le autorità del territorio che questa mattina hanno voluto dare il benvenuto ai maratoneti, tagliando il nastro del 28^ Exposport Huawei Venicemarathon Village.

Sul palco dell’Area Eventi, dopo i discorsi introduttivi del presidente di Idea Venezia Stefano Fornasier, del presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva e del segretario generale del Venicemarathon Club Lorenzo Cortesi, il benvenuto ufficiale è stato dato dal “padrone di casa” I’ Arch. Giovanni Caprioglio, presidente dell’Istituzione Bosco e Grandi Parchi che dal 2006 accoglie sul suolo del Parco San Giuliano i 3.000 mq di fiera espositiva, mentre il saluto del sindaco di Venezia è stato invece portato dal consigliere delegato Paolino D’Anna. Anche le forze dell’ordine hanno fatto sentire il loro calore verso questa manifestazione, con l’intervento del questore Danilo Gagliardi, del comandante della Legione Veneto dei Carabinieri Giuseppe La Gala e del comandante provinciale dei Carabinieri Claudio Lunardo. Exposport è soprattutto un’importante vetrina per le aziende sponsor della manifestazione e sul palco della cerimonia hanno preso la parola Sara Barbieri di UYN e Mauro Biagetti di Kahru. Per la Fidal era presente il presidente provinciale Gilberto Sartorato. Il nastro è stato tagliato per mano del vicesindaco del Comune di Venezia Luciana Colle e dell’assessore al Turismo Paola Mar.

L’area fieristica che accoglie 64 stand espositivi accoglierà in questi giorni il passaggio di oltre 20.000 persone non solo per ritirare il pettorale e il pacco gara, ma per visitare le moltissime aziende espositrici del settore sportivo, turistico, del benessere e del tempo libero e per assistere ai numerosi eventi in programma. L’ingresso è gratuito e gli orari di apertura saranno: venerdì 26 ottobre (10 – 20), sabato 27 ottobre (9 – 20).

Il giorno della vigilia della 33^ Huawei Venicemarathon sarà dedicata alla promozione sportiva rivolta ai giovani studenti e alle famiglie. Domani mattina, infatti, il Parco San Giuliano di Mestre diventerà l’arena dell’ultima tappa delle Alì Family Run di Mestre e i verdi viali del parco, che domenica applaudiranno il passaggio dei maratoneti, domani accoglieranno una scatenata folla di giovani che si riverserà lungo i 4 km del percorso. Il ritrovo è previsto alle ore 9 (ingresso Porta Blu) e la partenza alle ore 10. Le iscrizioni sono ancora aperte e si potrà registrarsi anche domani mattina presso lo stand di 1/6 H Sport fino ad esaurimento posti.

A tutti i partecipanti verrà regalata la maglietta Supermercati Alì, il pettorale Huawei e al termine della corsa verrà offerto a tutti un ricco ristoro con AquaVitamin by San Benedetto, biscotti Palmisano e succhi di frutta Zuegg. Tutti i concorrenti potranno dilettarsi anche quest’anno nel contest fotografico “Raccontaci la tua giornata Alì #FamilyRun e fai vincere la tua scuola!”, scattando e pubblicando foto. Le immagini dovranno contenere l’hashtag #FamilyRun ed essere pubblicate sulla pagina Facebook ufficiale Alì Family Run entro 2 giorni dal termine della manifestazione, indicando il nome della scuola di appartenenza e dell’autore della foto. Le tre foto che avranno più “Mi Piace” per ciascuna Alì Family Run riceveranno materiale utile all’attività didattica e saranno pubblicate su Il Gazzettino edizione di Venezia. L’iniziativa è promossa dal Venicemarathon Club e da Il Gazzettino.

Alì Family Run è una manifestazione che aiuta a fare del bene. Il ricavato dell’iscrizione (5 euro), tolte le spese organizzative, verrà destinato agli istituti scolastici partecipanti e a favore del progetto di Alex Zanardi Obiettivo3. Nel dettaglio, per le iscrizioni effettuate presso gli istituti scolastici la suddivisione sarà la seguente: 2 euro devoluto ad attività didattiche, 2 euro a copertura dei costi organizzativi e 1 euro a Obiettivo3. Per le iscrizioni individuali, la quota devoluta al progetto di Zanardi sarà di 3 euro.

Gli iscritti sono già più di 5.000 e moltissime le scuole iscritte. La più numerosa si conferma essere ancora una volta il “Bruno Franchetti” di Mestre con quasi 1.000 iscritti, seguito dagli istituti veneziani “Marco Polo” e “Benedetti -Tommaseo” e dal Convitto “Foscarini”. In tutto, l sono 19 le scuole e gli istituti comprensivi iscritti. Si inserisce in quest’elenco anche il gruppo “Mamme Da Vinci” con ben 21 iscritte.

Con la tappa di domani, si può già affermare che il Venicemarathon Club, in queste 4 settimane di avvicinamento alla Huawei Venicemarathon, ha già coinvolto e fatto correre all’incirca 18.000 persone. Ricordiamo infatti che l‘Alì Family Run Tour è partito lo scorso 6 ottobre con la nuova tappa di Chioggia che ha visto al via 3.000 partecipanti, seguita poi da quella di San Donà di Piave che si è tenuta sabato 13 ottobre (3.500 partecipanti) e da quella di Dolo – Riviera del Brenta (5.300 partecipanti) che si è corsa sabato 20 ottobre.

La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *