Tra poche ore TEMPORALI E GRANDINE dalla SCANDINAVIA

Un nocciolo di aria fredda si sta adagiando sulle Alpi e colpirà il Nord

Roma, 10 Luglio 2018. Come un’orda inferocita di Vichinghi, tra poche ore i primi temporali collegati ad una bassa pressione scandinava che si sta adagiando sull’arco alpino, cominceranno ad attaccare le Alpi. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che i temporali poi guadagneranno territorio scendendo, verso sera e notte, fino alle zone di pianura del Piemonte, della Lombardia e del Veneto; grandinate e colpi di vento sono attesi ad Asti, Alessandria quindi a Milano, Brescia, Cremona, poi Verona, Vicenza e Padova. Sin dalle prime ore di Mercoledì, altri temporali sospinti dai venti di Bora che scalzeranno quelli meridionali, si propagheranno dal Friuli Venezia Giulia verso il Veneto e il Trentino Alto Adige in un clima che sembrerà più autunnale che estivo. Proseguiranno il loro cammino ancora verso la Lombardia da Brescia, Mantova, Cremona, Lodi e Pavia fino a Milano, e poi cozzeranno in forma meno intensa contro le Alpi del Piemonte con temporale a Torino.

Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it avvisa che dopo questo passaggio temporalesco la pressione aumenterà anche al Nord con il sole che diventerà più dominante, eccetto sui settori alpini orientali. In anteprima il direttore annuncia una nuova ondata di caldo africano a partire da Venerdì 13 e poi Sabato 14 con temperature  massime fino a 42°C al Sud, 37°C al Centro come a Firenze e 36°C al Nord come a Bologna e Ferrara.

La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *