MANCATI PAGAMENTI AL CORRIERE DEL VENETO, MIAZZI (LIBERI E UGUALI): “FATTO GRAVE”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

Apprendiamo dall’organismo sindacale interno del Corriere del Veneto, dorso locale del Corriere della Sera, che molti giornalisti che collaborano quotidianamente con la testata  stanno subendo pesanti ritardi nel pagamento degli stipendi. L’azienda non sta dando alcuna spiegazione rispetto a questi mancati versamenti. Si tratta di un fatto molto grave perché i cronisti che hanno contratti co-co-co o occasionali non sono semplici collaboratori esterni, ma ricoprono ruoli cruciali per l’uscita del giornale, offrendo ai lettori ogni giorno un alto livello di professionalità.

Così come ci siamo sempre schierati dalla parte dei lavoratori atipici e sfruttati, anche in questo caso siamo dalla parte dei collaboratori del Corriere del Veneto e  di tutti gli operatori dell’informazione troppo spesso mal pagati ed esclusi dalla stabilizzazione del lavoro, anche a causa di contratti che il Jobs Act ha reso ancora più precari.

Mi auguro che al più presto la proprietà raggiunga un accordo con  questi lavoratori, e che ricevano quanto prima gli stipendi arretrati. E spero che all’appello di Liberi e Uguali si uniscano anche tutte le forze politiche, perché la libertà di stampa non è a vantaggio dell’una o dell’altra bandiera, ma della collettività, della democrazia e della libertà.

Francesco Miazzi – Liberi e Uguali

Candidato alla Camera – collegio uninominale di Abano Terme e plurinominale collegio di Padova

Twitter @fmiazzi

Facebook Francesco Miazzi con Leu

La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *