A Londra e Manchester per incontrare alcune espressioni del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg

Occhi puntati sul Regno Unito per il mese di giugno. L’attenzione del Consorzio di Tutela si concentra Oltremanica grazie alle due masterclass e a una campagna di comunicazione dedicata al Conegliano Valdobbiadene DOCG e rivolta agli operatori del settore.

L’evento di Londra si svolgerà il 4 giugno al 67 Pall Mall, SW1Y 5ES in due sessioni tra le 10.30 e le 12.00 e le 13.30 e le 15.00. Mentre l’appuntamento di Manchester avrà luogo il 5 giugno, dalle 14.30 alle 16.00, al Lounge on 12 Manchester House, M3 3BZ.

La nostra campagna punta a educare il mercato inglese, e i palati degli appassionati, al Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG” afferma Sarah Abbott, Wine Educator e Master of Wine.

Conegliano Valdobbiadene è un’area ricca di bellezza che va tutelata e preservata” esordisce Innocente Nardi, Presidente del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. Il nostro rapporto annuale evidenzia che i viticoltori e produttori della nostra zona perseverano nel lavorare con determinazione la propria terra. I risultati economici del 2017 ci hanno regalato particolari soddisfazioni infatti abbiamo superato il 94 milioni di bottiglie vendute sommando il mercato italiano e le esportazioni”.

L’obiettivo dei due momenti sarà esplorare quattro trend emergenti nel Conegliano Valdobbiadene identificati da Sarah Abbott:

Più secco – versione Brut. Nel territorio del Conegliano Valdobbiadene si producono sempre più Brut Nature, uno nuovo stile interpretato ormai da molti vignaioli. Molti produttori infatti selezionano i vigneti specificamente per le caratteristiche che li rendono più vocati per dare un prodotto con determinate caratteristiche, tra cui il livello zuccherino. Una nuova generazione di produttori sta lavorando con macerazione sulle bucce, lieviti naturali, riposo sui lieviti, e lunghe e lente fermentazioni secondarie alla ricerca di vini minerali, con aromi delicati e ariosa intensità.

Più specifico – Le Rive e il Cartizze. La seconda tendenza chiave è l’attenzione alla specificità del terroir. La categoria “Rive” è quella che cresce in modo più deciso. Questi “cru” sono promossi da cantine che producono sia gli stili più secchi che gli stili più morbidi di Conegliano Valdobbiadene DOCG. Infine all’apice della piramide qualitativa, i 107,8 ettari di vigneti storici e vertiginosi del Cartizze sono espressi in stili sia dry che brut, con una dolcezza bilanciata.

Più green. Nuovi protocolli viticoli sviluppati dal Consorzio, produttori e specialisti sono sempre più impegnati su questo fronte in tutta la Denominazione. Le singole proprietà stanno diventando ancora più profondamente “green”, con filosofie di coltivazione organiche, biodinamiche e orientate alla biodiversità che vedono il successo nonostante le sfide del clima.

Più vario – stili diversi in azienda che si riflettono nei calici. Giovani viticoltori ispirati beneficiano dei loro studi in ambito vitivinicolo ma anche della loro esperienza in altri settori, portando dinamismo, innovazione e una prospettiva globale. La loro influenza è alla base della crescente popolarità di uno stile frizzante artigianale, prodotto dalla rifermentazione in bottiglia (definito popolarmente “Col fondo”).

La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *