LOGISTIC NET, NUOVO MAGAZZINO A SCHIO. “COSMETICI E LIBRI, POLO PER IL NORD ITALIA”

Nuovo ampliamento per l’azienda di Bassano del Grappa, assunte 25 persone. L’amministratore delegato, Matteo Vaccari: “Differenziamo il business, non solo Fashion e Beverage. La sinergia col Gruppo Bracchi funziona, pronti a spedire 35 milioni di pezzi all’anno nel settore della cosmesi e dell’editoria”

 

I sessantamila metri quadri dei magazzini di Bassano del Grappa, nel Vicentino, non bastavano più. Così Logistic Net ha deciso di ampliarsi e di creare un nuovo polo logistico. Questa a volta a Schio (VI). Un magazzino di 15.000 mq, già preso a modello a livello nazionale per la gestione di prodotti per la cosmesi e la cura dei capelli. Ma non solo: l’altro segmento di sviluppo è l’editoria, con la gestione di libri illustrati di alta qualità che hanno bisogno di precisione, cura nel packaging e velocità di distribuzione, particolarmente in questo periodo dell’anno, quando iniziano gli ordinativi per le feste.

Sono questi i nuovi settori di specializzazione della società di logistica di Bassano nel Grappa, che per la nuova espansione ha già integrato la propria struttura con altre venticinque persone. “Una sfida importante, che ci pone ancora una volta ai vertici nazionali nella gestione in outsourcing di particolari mercati della logistica”, dichiara l’amministratore delegato di Logistic Net, Matteo Vaccari. “Dal nuovo magazzino consegneremo libri e cosmetici in tutta Europa, con ritmi di oltre tremila colli al giorno, ossia 35 milioni di pezzi movimentati in un anno. La nuova sfida è duplice: portare nei negozi e nelle case il make-up perfetto per le signore da un lato, ma anche riempire librerie e scaffali con libri molto particolari che vanno maneggiati con cura”.

L’espansione peraltro giunge in un momento strategicamente decisivo per l’azienda. Logistic Net, già controllata al 100 % da Bas Group Spa, da pochi mesi è infatti entrata a far parte (assieme alle “sorelle” Bassanosped, Il Corriere e Bas Express) del gruppo Bracchi, società di Bergamo leader nella logistica tecnica nel settore degli ascensori, delle scale mobili, delle macchine agricole, nella farmaceutica e nella cosmesi. Un gruppo leader europeo nel proprio segmento di azione: nel 2017 ha fatturato oltre novanta milioni di euro e occupato circa 250 dipendenti nelle quattro sedi.

“Siamo in un momento di espansione e di crescita verticale, sia dal punto del vista del business che da quello della qualità gestionale”, chiude Vaccari. “Attraverso Bracchi possiamo ora disporre di strutture per quasi 180.000 metri quadri, rafforzando la leadership nella logistica tecnica e nei servizi di trasporto a livello europeo anche tramite magazzini direttamente controllati in Germania, Polonia e Slovacchia. Siamo già ben inseriti nel fashion, grazie anche alla stireria di Tombolo, nel Padovano. Ma pure nella distribuzione di bottiglie di prosecco e birra, di ricambistica automotive, di materiale plastico. La nuova sfida è la cosmesi e l’editoria, siamo pronti a vincerla”.

 

LOGISTIC NET Logistic Net nasce nel 2006 a Mussolente, nel Vicentino. Nel corso degli anni sono stati effettuati vari traslochi per arrivare a gennaio 2015 nell’headquarter di Bassano del Grappa e complessivamente a sette magazzini: da meno di mille metri quadri di area coperta l’azienda é a quasi sessantamila. Dieci anni fa vi lavoravano solo i tre imprenditori fondatori, oggi sono operativi più di ottanta persone tra collaboratori e dipendenti. L’azienda, specializzata nella logistica in outsourcing, gestisce circa 3.000 ordini al giorno, movimentando due milioni di colli e venti milioni di bottiglie. Le specializzazioni sono il segmento fashion, anche in forza dell’acquisizione di una stireria nel Padovano, il beverage, la cosmesi, l’editoria, il materiale plastico, l’automotive.

GRUPPO BRACCHI La storia del polo logistico di Bassano del Grappa e di Logistic Net passa anche attraverso una serie di acquisizioni. Nel 2013 Logistic Net viene controllata da Bas Group entrando a far parte di un gruppo di cinque aziende: Bassanosped, Il Corriere, Ribosped e Bas Express. Queste aziende coprono coi loro servizi l’intera supply chain logistica, dal magazzinaggio al trasporto. In tutto, vi lavorano circa 200 persone per un fatturato di circa 30 milioni di euro. Da metà maggio del 2018 Bas Group è stata a sua volta acquisita da Bracchi Group, società con sede in provincia di Bergamo, leader nella logistica tecnica nel settore degli ascensori, scale mobili, macchine agricole e movimento terra, componentistica elettromeccanica, nella farmaceutica e nella cosmesi; gruppo che nel 2017 ha registrato un fatturato di oltre 90 milioni di euro ed occupato circa 250 dipendenti nelle quattro sedi di Italia, Polonia, Slovacchia e Germania.

 

Amo l'Arte in tutte le sue declinazioni e follie. Cuore bassanese e castellana d'adozione, rincorro mostre, musei e gallerie sparsi nel mondo che poi recensisco su Storie di Eccellenza. Come artista visiva mi firmo Ketra da quando ho preso in mano la china per poi traghettarmi verso altri media più sperimentali. Agatha Christie, Bauhaus e Siouxsie&The Banshees i miei compagni di viaggio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *