HOME FESTIVAL DA VENEZIA A PORDENONE, ECCO “ON THE ROAD WITH RAMONES”

Dopo la prima tappa di concerti e show a Venezia, HF si rimette in viaggio col tour dei Wardogs per celebrare i miti newyorkesi del punk rock, viaggio fisico e metaforico dell’Italia e di un’epoca musicale ancora viva. Le tappe: a Venezia il 21 marzo, a Pordenone il 22, a Treviso il 23 e nel Vicentino il 24

La macchina dell’Home Festival sta già riscaldando i motori e dopo il debutto di successo al carnevale di Venezia della prima tappa della “Road to HF18” – l’insieme degli eventi e show apripista del festival – lancia il secondo pacchetto eventistico. Si chiama “On the road with Ramones” e consiste in un tour di quattro date che porta live i Wardogs, tribute band ufficiale delle leggende punk rock newyorkesi, insieme ad altri special guests.

Ad impreziosire questo viaggio fisico e metaforico dell’Italia e dei Ramones, ci sono infatti personaggi noti in ambito storico-musicale: Monte A. Melnick l’originario manager che li seguì dagli anni Settanta al 1996, George DuBose il fotografo ufficiale della band, Henry Ruggeri, noto fotografo di musicisti internazionali, e infine Paolo di Gaetano e Roger Ramone, i grandi esperti sui generis.

Il tour apre mercoledì 21 marzo all’Hard Rock Cafè di Venezia, fa tappa il 22 al Rock Town di Pordenone e prosegue il 23 all’Home Rock Bar di Treviso, per concludersi infine al Luca’s Bar di Tezze sul Brenta sabato 24.

In programma i suggestivi live dei Wardogs, a cui seguono i dj set a rotazione. Insigniti del riconoscimento di Tribute band ufficiale italiana nel 2013 da Marky Ramone, i Wardogs sono stati in tour con lui in Italia e negli Stati Uniti, suonando anche all’Home Festival nell’ambito della più grande manifestazione celebrativa europea del 40esimo anniversario della fondazione dei Ramones con ospite Piero Pelù dei Litfiba. Il chitarrista Sandro Mariuz: “Non volevamo fare una copia della band originale, ma una cosa tutta nostra. Ci piaceva l’idea di partire da dove i Ramones avevano lasciato e offrire una versione moderna pur sempre nel rispetto della tradizione. Anche i suoni rispecchiano questa filosofia, sono grossi e pesanti, sporchi e diretti, come se i Ramones suonassero ai giorni nostri”.

La mappa di eventi che orienta gli “Homies” verso la nona edizione di Home Festival, che quest’anno si terrà dal 29 agosto al 2 settembre sempre a Treviso, in zona Dogana, si arricchisce ogni anno di più di concerti, ospiti e show d’intrattenimento unici nel loro genere e in location di punta con tanto di allestimenti scenografici d’impatto. “La nostra “Casa” – chiude il founder di HF Amedeo Lombardi – è la casa di tutte le arti. Questa nuova edizione vi stupirà”.

HOME FESTIVAL IN PILLOLE – La nona edizione di Home Festival si celebra a Treviso in zona ex Dogana da mercoledì 29 agosto a domenica 2 settembre 2018. Questi i numeri dei presenti nelle passate edizioni: 27.000 nel 2010, 55.000 nel 2011, 85.000 nel 2012, 107.000 nel 2013 (ultimo anno nel quale il festival è stato gratuito), 70.000 nel 2014 (ingresso 5 euro), 80.000 nel 2015 (ingresso 15 euro), 88.000 nel 2016 (ingresso 22 euro); ingressi simili lo scorso anno con una serata in meno. Home Festival è un evento che unisce la musica (sul main stage, tra gli altri, hanno suonato Editors, The Prodigy, Martin Garrix, 2Cellos, Franz Ferdinand, Paul Kalkbrenner, Duran Duran, The Libertines, Interpol, Subsonica, Elio e Le Storie Tese, Fedez, Piero Pelù, J-ax, Simple Plan e The Bloody Beetroots) ad arte e intrattenimento e che si sviluppa su un’area di circa centomila metri quadri dotata di camping e raggiungibile via treno, bus e aereo. Alcune fotografie dell’edizione 2017: circa duecento show tra live, dj set e presentazioni di libri e dibattiti culturali, ventimila metri quadri di strutture commerciali, venti punti di ristorazione, creazioni handmade e proposte da trenta associazioni diverse, area sport, mostre d’arte. Home Festival è l’unico esempio in Italia di Festival musicale divenuto punto di aggregazione culturale e scambio tra persone, un evento che genera indotto economico in molti settori e che è polo di attrazione turistica internazionale grazie alla vicinanza con Venezia.  Per informazioni e biglietti: www.homefestival.eu

Amo l'Arte in tutte le sue declinazioni e follie. Cuore bassanese e castellana d'adozione, rincorro mostre, musei e gallerie sparsi nel mondo che poi recensisco su Storie di Eccellenza. Come artista visiva mi firmo Ketra da quando ho preso in mano la china per poi traghettarmi verso altri media più sperimentali. Agatha Christie, Bauhaus e Siouxsie&The Banshees i miei compagni di viaggio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *