GRAPPA DEL MUSEO: 25 ANNI DI ACCOGLIENZA

Una Grappa celebrativa per l’anniversario del Poli Museo della Grappa

Prendi una selezione dei 25 migliori lotti di Grappa delle Poli Distillerie, metti in infusione 25 anni di passione autentica, infine distilla il tutto con un alambicco artigianale; il risultato è un’acquavite unica, la “Grappa del Museo”, una edizione speciale firmata Jacopo Poli.

Questa Grappa, concepita per celebrare i primi 25 anni del Poli Museo della Grappa, cela un ingrediente segreto e difficilmente replicabile: l’amore.

Era il 4 luglio del 1993 quando Jacopo Poli, insieme alla moglie Cristina, aprirono le porte del Museo, a due passi dal Ponte Vecchio di Bassano del Grappa, spinti dal desiderio di valorizzare il distillato simbolo del territorio, appannato da stereotipi e luoghi comuni.

Oggi il Museo della Grappa è tra i Musei d’Impresa più visitati d’Italia, con una media di 13.000 visitatori mensili e una biblioteca unica nel suo genere che raccoglie circa 3.000 testi antichi e documenti originali riguardanti la Grappa e l’arte della distillazione.

Un successo iniziato molto tempo prima che si sviluppasse il fenomeno dell’heritage marketing; secondo il database di Museimpresa (Associazione italiana dei musei e degli archivi d’impresa) il Poli Museo della Grappa è fra i primi musei d’impresa istituiti in Italia, in compagnia di realtà importanti del food & beverage come il Museo della Liquirizia Amarelli, il Museo Martini, la galleria Campari o il museo Branca.

Il Museo, ad entrata libera, accoglie visitatori provenienti da tutto il mondo, contando un 38% di nazionalità tedesca, 17% italiana, 10% Stati Uniti e instaurando con loro una “comunicazione esperienziale” mirata a promuovere un prodotto Made in Italy all’interno del contesto territoriale in cui è inserito.

Il mio desiderio è far conoscere al mondo il sapere e il sapore della Grappa”, dice Jacopo Poli, “a distanza di 25 anni mia moglie ed io crediamo di avere contribuito a distillare una goccia di cultura. Dedichiamo la Grappa del Museo è ai visitatori che ci hanno accompagnato lungo questo cammino”.

La Grappa del Museo è un prodotto in edizione limitata, in vendita esclusivamente nei punti vendita del Museo e fino ad esaurimento scorte.

La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *