FORESTA ONLUS, PRESENTATI LA CAMPAGNA “MARRONI SOLIDALI” E IL MANIFESTO PER LA SALUTE DELL’UOMO

Autunno all’insegna della salute maschile e dell’ironia, il professor Carlo Foresta lancia una serie di eventi nel Padovano. “Luomo deve essere sollecitato a prendersi cura del proprio stato di salute”

La Fondazione Foresta Onlus di Padova, da sempre impegnata sul fronte della prevenzione, lancia “Marroni Solidali”, una campagna di sensibilizzazione sulle problematiche dell’apparato maschile. L’autunno è notoriamente famoso come tempo delle castagne e dei marroni, il professore Carlo Foresta, ordinario di Endocrinologia all’Università degli studi di Padova propone per tutto l’autunno un calendario di eventi dedicati a questi frutti con l’obiettivo di diffondere il messaggio che la prevenzione nell’uomo è fondamentale ad ogni età.

E ha deciso di farlo in modo ironico, quasi scanzonato, intitolando la campagna “Marroni solidali”. Infatti, l’apparato genitale maschile ha sempre ispirato moltissimi modi di dire, motivo per cui la Fondazione vuole, anche in maniera giocosa, riprendere l’idea del marrone con il testicolo e porre luce su questioni vitali. Durante questi eventi infatti, la Fondazione fornirà informazioni corrette sulle malattie sessualmente trasmesse e sulle tecniche di prevenzione del contagio, sugli effetti negativi degli stili di vita sulla funzione dell’apparato riproduttivo e infine, sensibilizzare ad eseguire indagini atte a identificare alterazioni dei parametri seminali e ormonali, approfondimenti su eventuali infezioni e sulla presenza di varicocele, ipotrofia o masse testicolari.

Ecco quindi tutti gli appuntamenti di “Marroni solidali”: l’11 ottobre cena di gala a Bresseo, nel Padovano, in collaborazione con l’Istituto alberghiero, il 14 sempre a Bresseo, durante l’antica fiera, presenza dell’ambulatorio mobile e punto vendita delle castagne solidali, acquistabili anche il 19 in piazza delle Erbe dal pomeriggio; il 20 presso il centro San Gaetano di Padova invece c’è il convegno “Giovani e sessualità: crisi, sfide e trasformazioni” e infine, il giorno dopo a Teolo, alla sagra dei marroni, torna l’ambulatorio mobile. È stata infine attivata una partnership con Ali&Aliper: con l’acquisto delle castagne e dei marroni nei punti vendita si avrà l’opportunità di prenotare una visita andrologica gratuita dal 15 ottobre al 30 novembre al numero verde 800100123.

Oltre a queste iniziative, sarà presentato un “manifesto” sulla prevenzione, proponendo gli esami e i controlli ai quali sottoporsi in base all’età. Ai diciottenni ad esempio sono consigliati l’ecografia testicolare e i test delle malattie sessualmente trasmissibili, con tanto di consulenza e supporto psicologico. Dai trent’anni si aggiunge l’esame del liquido seminale e dei colloqui sui fattori di rischio che portano all’infertilità, mentre dai cinquant’anni si affrontano problematiche più complesse, come andropausa, osteoporosi e disfunzione erettile.

“L’uomo deve essere sollecitato a prendersi cura del proprio stato di salute”, conclude Foresta. “Si riscontra infatti una poca attenzione e conoscenza riguardo alla sua salute sessuale. La prevenzione è importante sin dai 18 anni, non solo per gli adulti in età avanzata”.

In conferenza stampa verrà presentato uno studio scientifico che è stato pubblicato nella più importante rivista nel settore andrologico che mette in relazione la disfunzione erettile e la spettanza di vita.

La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *