FINCHE’ C’E’ PROSECCO C’E’… GIAPPONE

Il regista Antonio Padovan ed il Commissario Stuky (alias, Giuseppe Battiston), ospiti a Tokyo di “Italia, amore mio! 2018” per presentare Finché c’è Prosecco c’è speranza.

Continua il percorso internazionale di “Finché c’è Prosecco c’è speranza”, il film di Antonio Padovan che – dopo il successo di pubblico nelle sale italiane ed i riconoscimenti ricevuti in giro per il mondo, da Tolosa a Cape Town – arriva in Giappone in occasione del più grande festival italiano in Giappone: il regista Antonio Padovan, il protagonista Giuseppe Battiston e il produttore NicolaFedrigoni saranno infatti ospiti della 3^ edizione di “Italia, amore mio!”, in programma a Tokyo il 21 e 22 aprile prossimi.

Un’occasione per presentare al pubblico giapponese uno dei titoli più “sorprendenti” dell’ultima stagione, che forte del passaparola del pubblico (ancora oggi il più insostituibile tra gli strumenti di marketing!) ha saputo farsi strada nel boxoffice italiano superando gli 80mila spettatori. Un risultato eccezionale per un film che – forte anche del sostegno economico della Camera di Commercio di Treviso-Belluno fornito dalla Treviso Film Commission – è riuscito a competere, prima di tutto sul piano della media/copia, con i grandi titoli della stagione.

“Come Camera di Commercio di Treviso  Belluno – ha sottolineato il Presidente Mario POZZA – abbiamo deciso già da alcuni anni di sostenere le progettualità della Treviso Film Commission, consapevoli della straordinaria potenzialità che la cinematografia offre nella valorizzare del territorio e, quindi, anche l’economia dello stesso. A conferma di quanto sopra, non possiamo che essere onorati che la Camera di Commercio Italiana in Giappone (ICCJ) abbia scelto il film Finché c’è prosecco c’è speranza (e, quindi, le Colline del Conegliano Valdobbiadene, candidate a Patrimonio UNESCO, ma anche Treviso e Venezia) per rappresentare il nostro Paese a Tokyo in occasione della terza edizione di «Italia, amore mio!», il più grande festival dedicato all’Italia organizzato in Giappone”.

“Con la pellicola Finché c’è prosecco c’è speranza – ha rimarcato Gianni GARATTI, Presidente della Treviso Film Commission, ramo aziendale del Consorzio di Promozione Turistica MARCA TREVISO  – ci viene data la possibilità di arrivare ad un importante potenziale turista: l’evento inaugurale del Festival “Italia Amore Mio!”, infatti, coinvolgerà 50 mila partecipanti dell’area metropolitana di Tokyo e, grazie anche ai voli diretti con l’Italia, abbiamo la straordinaria chance di promuovere la nostra destinazione quale meta per una vacanza all’insegna delle.. bollicine”. Opportunità questa, ha concluso Garatti, che le imprese del territorio sapranno, come sempre, cogliere”.

La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *