Domenica il via della quinta edizione de La Velenosa. Giovedì sera in programma il test lungo il percorso con Dynafit. Iscrizioni verso il numero massimo previsto

Bolzano Bellunese, a pochi chilometri da Belluno, alle pendici dei monti Schiara e Terne, si prepara a vivere un inteso fine settimana dedicato a La Velenosa, gara podistica articolata su due affascinanti percorsi di 14 e 5 chilometri.
“La Velenosa” attraversa dei luoghi straordinari come il “Bus del Buson” dove la particolare conformazione morfologia regala a questa sorta di anfiteatro naturale un’acustica quasi perfetta. Non a caso, in questo luogo sono stati organizzati eventi musicali e durante il passaggio degli atleti gli artisti scandiranno il ritmo della corsa a suon di note. Domenica mattina, oltre al passaggio “ritmato” del Bus del Buson ci saranno altri quattro gruppi musicali che accompagneranno i corridori.
Inoltre in questi anni, proprio grazie all’impegno del Comitato Organizzatore, i sentieri e alcuni luoghi utilizzati dai nostri nonni sono stati riportati alla luce e saranno interessati dal passaggio degli atleti.
La quinta edizione sarà anticipata da un Running test organizzato dal negozio Salewa Store – Tuttosport di Longarone in collaborazione con Dynafit. L’appuntamento è fissato per giovedì 17 maggio in zona partenza/arrivo de La Velenosa a Bolzano Bellunese alle ore 18.
Il numero massimo di concorrenti al via de La Velenosa è 750, invece il limite d’iscrizioni accettate alla Velenosetta, gara di 5 chilometri è di 250 atleti. 
In questo momento le pre-iscrizioni della gara più lunga superano i 700 atleti e risultano disponibili circa 50 pettorali, mentre per la 5 chilometri i posti disponibili sono 200.
Tra i top runner risultano iscritti Federico Presa, Jacopo Piazza, Francesco Rigodanza, Cristian Spinon Sommariva, Denis Bogotto Marco Dalle Molle. In questi giorni c’è stata anche la conferma del “velenoso” Ivano Molin. Tra le donne confermata al via anche Martina Valmassoi.
Dopo la partecipazione ai Mondiali Trail di Penyagolosa in Portogallo l’azzurro Stefano Fantuz farà da apripista nella gara più breve, La Velenosetta.
Tutti gli atleti iscritti alla 14 chilometri riceveranno una maglietta Dynafit, griffata La Velenosa, mentre per i partecipanti alla gara più corta è prevista una fascetta Dynafit con la stampa di un disegno creato dai bambini della scuola elementare di Bolzano Bellunese. Inoltre in questi mesi il Comitato Organizzatore ha avviato una collaborazione con Dolomiti Contemporanee. Da questa sinergia ne è nata una t shirt personalizzabile in cotone fatta a mano dall’artista Anna Poletti di Dolomiti Contemporanee.
Nel pomeriggio “velenoso” è stata confermata l’esibizione del Brasile Dance Show e il concerto dei Funk Simile
Tra le pagine del sito web www.lavelenosa.it si possono trovare tutte le informazioni relative al programma e alla logistica della manifestazione, inoltre si può scaricare la traccia gpx per seguire alla perfezione e avere tutti i riferimenti del tracciato.
Domenica saranno attivi i servizi di “baby sitter” per tutti i bimbi dei genitori impegnati in gara, il servizio docce e il servizio colazioni.

Programma 20 maggio 2018

07.30 apertura iscrizioni last-minute e consegna pettorali presso capannone zona prato sagra
09.30 partenza La Velenosa 14 km (gara + escursione)
09.35 partenza La Velenosetta 5 km (gara + escursione)
11.00 premiazioni flower ceremony OPEN M e OPEN F
12.30 apertura “pasta-party”
13.00 premiazioni ufficiali La Velenosetta 5 km “gara” + dj set
14.00 premiazioni ufficiali La Velenosa 14 km “gara” + dj set
17.00 inizio concerto musica “live”

La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *