A CASTELFRANCO DOMANI IL TREVISO CREATIVITY WEEK

Domani, venerdì 12 ottobre, alle ore 18.00 al Teatro Accademico con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, è in programma il secondo appuntamento di Treviso Creativity Week 2018, promosso da Innovation Future School.

«Vista la peculiarità di Castelfranco verso le tecnologie e l’attenzione che questa Amministrazione ha mostrato sin dall’inizio verso la ricerca e l’innovazione – spiega Gianfranco Giovine, assessore al Turismo che interverrà a conclusione del workshop – con grande piacere abbiamo accolto questo nuovo evento che inizia a Castelfranco ma interesserà poi anche Treviso e Conegliano. Questa proposta mi fa doppiamente piacere non solo perché arriva una settimana dopo il TedX e le riprese per Rete4 della trasmissione Ricette all’Italiana che ritengo un gran veicolo di promozione per la Città, ma perché il tema scelto è proprio il turismo, quale opportunità di crescita dell’intero nostro territorio».

Sul tavolo dei relatori interverranno a portare la loro esperienza sul tema de “Il Turismo come leva di rilancio del territorio: si può fare?” Damiano De Marchi, ricercatore CISET di Ca’ Foscari, Damaso Zanardo promotore del progetto OpenDream, Bassel Bakdounes di Velvet media, Amedeo Lombardi fondatore Home Festival e Danila Dal Pos curatrice della mostra “Le Trame del Giorgione”.

L’incontro, moderato da Mauro Pigozzo del Corriere Veneto, è ad ingresso libero previa iscrizione online su goo.gl/51dBmS

La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *